ALL’INPS DI MODENA NON VOGLIAMO RACCOMANDATI!

Modena -

 

Al Direttore la Sede

Modena


e,  per il tramite     Al Direttore regionale
Emilia Romagna

Bologna

Al Direttore Generale

Roma


e,  per conoscenza,      Alle OO. SS. regionali e nazionali

 

 

 


OGGETTOrichiesta chiarimenti

 


La RSU dell’INPS di Modena, nell’apprendere che a breve si effettuerŕ un comando di una lavoratrice appartenente al profilo C4 amministrativo, dalla contigua sede dell’INPDAP di Modena, esprime una grandissima preoccupazione, condivisa da tutti i lavoratori della sede e delle agenzie.

A nostro parere non sussistono i presupposti di eccezionalitŕ previsti dall’istituto del “comando”, per riconosciute esigenze di servizio, né la lavoratrice destinataria del provvedimento, risulta avere speciali e/o particolari esigenze personali.

Riteniamo invece gravemente carenti di personale di tutte le aree, alcune agenzie sub-provinciali, per le quali risultano giacenti svariate domande di mobilitŕ intercompartimentale,  di lavoratori con problematiche personali e di salute,  che risultano congelate dalla stessa amministrazione INPS.

Avendo rilevato analoghe situazioni in altre regioni chiediamo i criteri che hanno determinato il comando di cui sopra, anche alla luce delle prossime selezioni del personale.

Auspichiamo una maggiore coerenza dell’interesse pubblico, nel rispetto dei criteri di trasparenza nella selezione e nella gestione di tali percorsi, in modo da rendere questi processi un valore aggiunto e non un mero scambio clientelare.

Rifiutiamo anche noi questo doppio gioco di moraleggiare in pubblico e tramare alle spalle dei lavoratori per interessi privati.

 


LA RSU DELLA SEDE INPS DI MODENA