12 GENNAIO 2016 - ASSEMBLEA NAZIONALE ISPETTORI DI VIGILANZA

Nazionale -

La USB ha convocato per giovedì 12 gennaio un’assemblea esterna degli ispettori di vigilanza di INPS, INAIL e DTL, per l’intera giornata, invitandoli a partecipare dalle ore 10,00 ad un presidio di fronte al Ministero del Lavoro di via Fornovo a sostegno della delegazione trattante che interverrà all’incontro convocato dai Vertici dell’INL, per la stessa data.

L’invito che la USB aveva rivolto a tutte le altre sigle sindacali, a partire dal 28 novembre, di dare vita ad un’iniziativa comune rispetto alla vertenza in corso, ed in particolare contro il disegno di sottoporre al controllo politico l’attività della vigilanza con l’istituzione dell’INL, non è stato raccolto.

La CISAL INPS ha deciso autonomamente di convocare un’assemblea degli ispettori, successiva all’incontro del 12, e proporre un’azione legale, non meglio chiarita, con il risultato di dividere un fronte che invece dovrebbe trovare la massima unità, proprio per le gravi ricadute che l’istituzione dell’INL potrà avere sul mondo del lavoro e che abbiamo definito una vera e propria manomissione della presenza dello Stato e del suo legame con il sociale ed il territorio.

Per altro verso non siamo disponibili ad accogliere, come fanno CGIL, CISL, UIL il piano di un finto confronto sull’organizzazione dell’INL, accettando l’invito dei vertici dell’Ispettorato a “condividere” scelte organizzative già decise, limitandosi ad apportare parziali modifiche ad una circolare senza modificarne però la sostanza.

La USB non intende stare a guardare ed in coerenza con quanto già messo in atto darà vita al presidio del 12 gennaio, continuando a pensare che sia comunque necessaria un’azione comune che ricompatti gli ispettori di vigilanza a difesa della loro professionalità e del loro ruolo nella società.

 

PRESIDIO

GIOVEDI’ 12 GENNAIO ORE 10

PRESSO LA SEDE DEL MINISTERO LAVORO

DI VIA FORNOVO - ROMA -

 

USB Pubblico Impiego