BOERI SUL CONCORSO CI CENSURA. BLOCCATO UN POST DEL DELEGATO NAZIONALE DI USB

Comunicato n. 81/17

Nazionale -

La mattina del 28 novembre uno dei delegati nazionali della USB ha scritto, in qualità di dipendente dell’Istituto, un commento all’annuncio del concorso pubblico a 365 posti di analista di processo – consulente professionale, livello economico C1.

Il testo era il seguente:

“Bando a riformulare. 30 punti per i titoli annullano il valore delle due prove scritte e di quella orale. L’obbligatorietà della certificazione del livello B2 di inglese apre un vergognoso mercato. E’ sufficiente inserire inglese e informatica nell’orale. Il concorso deve essere aperto a tutte le lauree, comprese le triennali. L’INPS ha bisogno di lavoratori non di nuovi capi. Luigi Romagnoli”.

Dopo l’invio, è apparsa la scritta che il post era stato trasmesso correttamente e che sarebbe stato pubblicato dopo il controllo dei contenuti. La pubblicazione non è avvenuta. E non è la prima volta che questo accade.

Invitiamo le lavoratrici e i lavoratori dell’Istituto a trasmettere la propria contrarietà al bando di concorso inviando sintetici post a commento della notizia, che nel frattempo è scivolata di posizione, mentre in precedenza il concorso fotografico dell’INPS è rimasto per settimane tra le notizie principali. Anche questo è il segno della comunicazione nell’INPS di Boeri.

 

USB Pubblico Impiego INPS