CON LA PALESTINA NEL CUORE

Comunicato n. 3/09

Nazionale -

 

Oggi abbiamo voglia di silenzio, per ricordare i quattrocentoquindici bambini uccisi dall’esercito di Israele nei venti giorni di aggressione al popolo palestinese della Striscia di Gaza e lo vogliamo fare senza polemiche, ma con la certezza che non esistono giustificazioni plausibili al martirio dei bambini o di altre vittime civili, alla distruzione di migliaia di abitazioni.

 

A Gaza i bambini non hanno diritto all’infanzia, perché appena cresciuti fronteggiano a mani nude e con le pietre uno degli eserciti meglio equipaggiati al mondo.

 

Sabato scorso un’enorme manifestazione ha attraversato le strade di Roma per dare voce al dolore ed alle ragioni del popolo palestinese e per esprimere lo sdegno per questa aggressione militare. Oggi vogliamo affidare al silenzio la riflessione su questa tragedia, mettendo da parte per un giorno le questioni legate alle selezioni o all’incentivo, nella consapevolezza che sarebbe offensivo accostarle al ricordo di quattrocentoquindici giovani vittime innocenti.

 

NON CI SONO MAI GUERRE GIUSTE E NON E’ MAI GIUSTIFICATO AMMAZZARE I BAMBINI.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati