FANTOZZI STRIKES AGAIN ovvero ARRIVANO LE PAGELLE

Nazionale -

(77/22) I giorni d’estate passeranno anche pigri ma scorrono inesorabili e porteranno ai lavoratori dell’Inps, con i primi di settembre, la consegna delle famigerate pagelle.

L’Amministrazione ha pubblicato il messaggio Hermes 3108 dell’8 agosto, una sorta di testo unico della pagella in cui riepiloga tutto il materiale conoscitivo e formativo che è stato prodotto in materia di valutazione individuale: un dispendio di energie e genialità che avrebbe meritato miglior causa.

I valutati possono fruire di un “web based training” dedicato al miglioramento individuale, dove una voce suadente li aiuta ad imparare a stare tranquilli e ad amare la pagella.

Per i valutatori è addirittura disponibile un “virtual game”, una sorta di video interattivo basato sul concetto delle “sliding doors” in cui apprendono come rintuzzare efficacemente il sottoposto imbufalito per una valutazione non gradita. Consigliamo a tutti la visione di questo piccolo capolavoro – chiedete al collega responsabile di posizione organizzativa di condividerlo con voi – in cui la rappresentazione grottesca dell’impiegato medio poco orientato alle relazioni fa emergere involontariamente il classismo paternalista che sottende l’operazione. Purtroppo, il diavolo ci mette sempre lo zampino e il valutatore che (in questa simulazione) dovrebbe guidarlo nel miglioramento inciampa rovinosamente nel congiuntivo. Voi lo “vorrebbi” un valutatore che non sa bene l’italiano?

USB ha chiesto formalmente all’Amministrazione di spostare il termine previsto per l’eventuale ricorso contro una valutazione insoddisfacente, attualmente previsto per il 26 settembre, considerato il differimento della consegna delle schede a settembre. Subito dopo la pausa estiva verificheremo se FLP e Confintesa sono disponibili a proseguire unitariamente nelle azioni di contrasto a questo sistema di valutazione. I delegati USB forniranno ai lavoratori che lo richiederanno il supporto per il colloquio di confronto con il dirigente, per il ricorso amministrativo e, se necessario, per quello giudiziario.

Com’è noto, i punteggi assegnati per le varie componenti sottoposte a valutazione potranno variare da 1 a 7, con il 5 considerato minimo soddisfacente.

Chissà se la dirigenza Inps si immagina questo quadretto:

  • I dipendenti colpiti da punteggi tra l’1 e il 3 che porgono servili saluti al proprio superiore uscendo dalla stanza camminando all’indietro, nella speranza di maggiore benevolenza futura;
  • Quelli del 4 che esclamano “com’è umano Lei”, mentre quelli del 5 biascicano un “il direttore è buono e vuole bene ai suoi impiegati”;
  • I premiati con il 6 che si lasciano andare a dichiarazioni tipo “è davvero un bravo direttore” e le eccellenze del 7 che intonano la famosa canzoncina del collegio “tra le rose e le viole anche un giglio ci sta bene, noi vogliamo tanto bene all’amato direttore”;
  • Gli eletti del cambiamento potranno permettersi anche una strizzata d’occhio e un confidenziale “we are the champions”, dimostrando così padronanza della lingua, apertura al cambiamento e attitudine alle relazioni.

Fantozzi che fa, batti Lei?

Buon Ferragosto a tutte e tutti.

Roma, 12 agosto 2022                   

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati