In riferimento alla proposta CGIL di consultazione dei lavoratori sul verbale di accordo in materia di destinazione delle risorse economiche per lavoro straordinario

Nazionale -

 

Alle Segreterie Nazionali INPS

di CGIL-CISL-UIL-CISAL

 

A tutti i lavoratori

 

 

 

 

Oggetto: Proposta CGIL di consultazione dei lavoratori sul verbale di accordo in materia di destinazione delle risorse economiche per lavoro straordinario.

 

 

 

La RdB-CUB, con riferimento alla proposta della CGIL INPS di sottoporre a consultazione il verbale di accordo sullo straordinario 2009, precisa quanto segue:

 

  • la RdB-CUB ha chiesto, con nota del 27.03.09, l’annullamento del messaggio 6728 del 24 marzo inviato a tutte le sedi INPS, nel quale sono indicate le risorse economiche per lavoro straordinario per l’anno 2009 e le finalità dell’utilizzo di tali risorse, evidenziando il comportamento antisindacale dell’amministrazione;
  • la RdB-CUB è stata sempre contraria in linea di principio al lavoro straordinario, chiedendo piani di lavoro calcolati sull’attività ordinaria, ed in ogni caso ne comprende l’impiego solo in casi realmente eccezionali e per brevi periodi, continuando a contrapporsi ad ogni utilizzo strutturale di tale istituto.

 

Alla luce di quanto esposto, la RdB-CUB ritiene prioritaria la richiesta di annullamento del messaggio 6728, sulla quale al momento non ha trovato alcun sostegno da parte di codeste organizzazioni sindacali, per rimuovere un comportamento palesemente antisindacale e permettere la conclusione di una contrattazione nazionale che, altrimenti, servirebbe solo da stampella all’amministrazione. Nel merito dell’accordo, la RdB-CUB ritiene che l’argomento debba essere inserito nella contrattazione integrativa 2009, sul cui esito complessivo è disponibile ad una consultazione unitaria, avendo sempre sottoposto all’approvazione dei lavoratori il contratto nazionale di lavoro e quello integrativo.

 

Sullo straordinario la RdB-CUB ha avanzato una precisa proposta dal 2006 ad oggi, chiedendone lo scorporo dal Fondo di Ente, per farlo finanziare direttamente all’amministrazione, recuperando sul Fondo le attuali risorse economiche impegnate a tale scopo per utilizzarle diversamente (incentivo, passaggi ecc.). L’operazione che ha fatto l’amministrazione è invece diversa, perché ha sottratto risorse al Fondo (24 milioni di euro), in un momento in cui il governo ha già amputato drasticamente i Fondi e gli incentivi 2009. Sulla proposta RdB-CUB in questi anni non si è mai registrato alcun sostegno da parte della maggioranza delle organizzazioni sindacali in indirizzo, tra cui la CGIL.

 

La RdB-CUB ritiene, infine, che un sindacato debba necessariamente esprimere una propria linea sulle questioni che riguardano i lavoratori ed a questi rapportarsi sempre, senza invocare la democrazia a corrente alternata, quando fa comodo o si è in difficoltà.

 

La RdB-CUB non sottoscriverà l’accordo sullo straordinario e nella riunione di oggi con l’amministrazione tornerà a chiedere l’annullamento del messaggio 6728. Senza questo atto, ogni altra iniziativa si ritiene inutile.

 

Roma, 10 aprile 2009                                   

 

p. RdB-CUB Pubblico Impiego INPS

Luigi Romagnoli

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati