INCONTRO CON LA DIREZIONE DELLA SEDE INPS DI CAGLIARI

Cagliari -

Informiamo i colleghi della Sede di Cagliari e Agenzie che, nella riunione del  19 u.s. fra Direzione e Organizzazioni Sindacali, si è discusso del progetto di "revisione del sistema customer" e degli obblighi del personale in materia di assenze, in relazione all’ordine di servizio n.1 dell'8 gennaio 2009.

A questo riguardo abbiamo fatto presente come chi non utilizza la mensa automatica sia penalizzato in materia di fruizione dei buoni, con particolare riferimento alla gestione dei permessi banca e alle assemblee.

Tenuto conto del fatto che in altre sedi d’Italia non sussiste, riteniamo questo problema risolvibile, oltre che importante.

Per quanto riguarda la "revisione del sistema customer", invece, la Direzione ha fatto presente che il sistema di sportello della Sede di Cagliari era stato esaminato da parte di esperti della D.G. ed era stato trovato efficace nella sua organizzazione, e che quindi era coinvolto nel progetto.

Da parte nostra abbiamo fatto presente che, mentre in D.G. si valutavano soluzioni scientifiche a livello teorico, la realtà era che per tutti gli sportelli, sia per la Sede che per le Agenzie, la situazione era al collasso dal punto di vista pratico.

Come prima soluzione abbiamo quindi chiesto misure per evitare che gli sportelli chiudano, come sempre più spesso sta succedendo, molto dopo il loro orario ufficiale di chiusura.

A titolo di proposta concreta abbiamo chiesto che venisse bloccata l’erogazione di numeri da parte della macchinetta eliminacode una volta emessi una quantità di numeri tali da coprire tutto il periodo fino alla fine dell’orario di sportello.

Abbiamo inoltre fatto presente la nostra perplessità sul fatto che la D.G., una volta trovata efficace l’organizzazione dello sportello della Sede, la prima cosa a cui pensasse fosse proprio quella di modificarla.

La Direzione si è poi dichiarata soddisfatta di come si fosse risolto positivamente il problema del nostro incentivo.

Riguardo questo punto a questo proposito abbiamo fatto presente che non consideravamo affatto superato l’argomento, per il semplice motivo che in realtà a tutt’oggi I QUATTRINI NECESSARI A PAGARE IL NOSTRO INCENTIVO ANCORA NON CI SONO DA NESSUNA PARTE.

Questo perchè lo scippo dei 164 milioni di euro dal nostro fondo non è stato annullato da nessuna legge nè da nessuna finanziaria; i fondi che verranno reperiti proverranno solo ed esclusivamente da risparmi di bilancio, e sarà possibile avere solo i risparmi oltre il 10%, dato che quel primo 10% lo incamera il governo.

Come RdB-CUB rimaniamo quindi convinti del fatto che sul discorso dell’incentivo speciale non solo non venga fatta chiarezza da parte dell’amministrazione, ma che sarà comunque improbabile che l’incentivo speciale ci venga corrisposto nella sua interezza.

A questo proposito è illuminante, e invitiamo i colleghi a controllare, la differenza riscontrabile sugli statini di ciascuno di noi per quanto riguarda la descrizione del codice 0158 fra gennaio 2009 e i mesi precedenti.

Una differenza concreta, che vale molto più di mille affermazioni prive di riscontro.

 

 

Coordinamento RdB-CUB Sede di Cagliari e Agenzie

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati