LA CISL INPS CI "BENEDICE" LE FERIE

Comunicato n. 49/10

Nazionale -

 

Abbiamo già potuto “apprezzare”, nel corso delle recenti trattative, la presunzione con cui il nuovo vertice della CISL INPS si è presentato al tavolo sindacale nazionale, ma non credevamo che tale megalomania arrivasse al punto da ritenersi autorizzato ad impartire benedizioni di qualunque sorta. La Fede è argomento serio e richiamare gesti o simboli sacri per fare polemica sindacale è inaccettabile prima ancora che di cattivo gusto.

 

Altrettanto inaccettabile è che la CISL perseveri nel diffondere argomenti falsi e accuse diffamatorie, descrivendo la RdB come un sindacato che agisce in nome di una protesta fine a se stessa. Da anni la CISL ripete ad ogni occasione che la RdB non firma mai accordi, puntualmente smentita dai fatti: la RdB firma gli accordi che ritiene positivi per i lavoratori, sapendo bene che le intese rappresentano dei compromessi tra le diverse istanze ma non al punto da arrivare a svendere i diritti dei lavoratori.

 

La nostra comunicazione è sempre chiara e diretta, altrettanto non possiamo dire della CISL INPS. Ci dicono che sono a buon punto sull’adeguamento del buono pasto, ma dopo aver firmato le “Linee guida per il contratto integrativo 2010” che tanto premevano alla controparte, la CISL non aveva forse chiesto l’aumento del ticket mensa a 12 euro dal 1° agosto? Siamo sfasati con il calendario oppure quella data è trascorsa senza che nulla accadesse e senza un rigo di protesta da parte della CISL? E in che modo la stessa CISL si è opposta alle Leggi liberticide che hanno investito il pubblico impiego? E’ mai stata dichiarata un’ora di sciopero da quella sigla sindacale contro le norme capestro del D.L. 112, delle Leggi 133 e 15, o contro la manovra economica di questa estate?

 

Continuino pure ad essere sindacato di riferimento dell’attuale governo ma non vengano a raccontarci frottole o ad accusare noi di cose che non risultano neanche comprensibili! La CISL INPS ha scelto di isolarsi rispetto ad un percorso unitario che vede anche l’impegno convinto e costruttivo della RdB. Oggi assistiamo al ridicolo tentativo di mettere in crisi quel percorso unitario soffiando sulla polemica legata alla salute e alla sicurezza, argomento sul quale la CISL farebbe bene a dire la propria e a far valere il proprio peso,  nell’interesse dei lavoratori, piuttosto che considerare “strilloni” coloro che, giorno dopo giorno, si impegnano su tale fronte con competenza e dedizione.

 

Pensavamo che alla nostra ironia si potesse rispondere con altrettanta o ancor più ironia, in un clima alleggerito dalla tensione come dovrebbe essere quello del mese di agosto. Siamo stati invece aggrediti con i soliti argomenti sterili e non veritieri ai quali abbiamo dovuto replicare. Ce ne scusiamo con i lavoratori che sono in servizio in questo periodo.

 

BUON FERRAGOSTO A TUTTI

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati