LAVORATORI MANITAL DELLA DG IN SCIOPERO FINO AL 24 L’INPS NON RIESCE A FAR PAGARE GLI STIPENDI

(123/19)

Roma -

La USB Lavoro Privato ha proclamato lo sciopero dei lavoratori della MANITAL che operano presso la direzione generale dell’INPS perché la società è in arretrato con le retribuzioni e l’Istituto finora non è stato capace di obbligare l’azienda a pagare i propri dipendenti.

Da oggi e fino alla vigilia di Natale a rischio il funzionamento dell’impianto di climatizzazione e tutte le altre attività gestite dalla MANITAL. La USB Pubblico Impiego INPS sostiene pienamente la lotta dei lavoratori della società appaltatrice.

La risposta dell’INPS alla sacrosanta protesta dei lavoratori è stata per il momento quella di chiamare operai di un’altra società per sostituire i lavoratori MANITAL in sciopero, una forzatura antisindacale che non trova giustificazione. Un atteggiamento vergognoso che USB denuncia con forza. Nel frattempo abbiamo saputo che la società ha inviato le buste paga all’Istituto, che potrà così intervenire in surroga al posto della società anticipando gli stipendi ai lavoratori. La protesta continua in attesa di precise rassicurazioni e la USB è fisicamente al fianco dei lavoratori in lotta.

Non è accettabile che l’INPS non inserisca nei contratti norme a tutela dei lavoratori esterni rispetto al loro corretto inquadramento ed alla regolarità retributiva. L’Istituto continua a versare soldi alle ditte esterne ed accade, come in questo caso, che quelle non paghino gli stipendi. Assurdo! Sul mondo degli appalti esterni torneremo con un prossimo comunicato, perché vogliamo che si faccia luce una volta sull’opacità che avvolge l’assegnazione degli appalti, vinti spesso con ribassi inspiegabili, che si traducono in pessimi servizi e in mancanza di tutele per i lavoratori delle società esterne.

A fianco dei lavoratori in sciopero.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni