LAVORI ALL'INPS? ATTENTO AL SOFTWARE "MARCHESE DEL GRILLO"!

Savona -

SI E’ CONCLUSA POSITIVAMENTE, grazie anche alla correttezza dell’ex direttrice ad interim e all’assistenza dell’USB, con l’archiviazione la “contestazione di addebito” ad una nostra collega per aver effettuato “un accesso ingiustificato per la consultazione della posizione” di un dirigente della DG, sconosciuto ai più, ma evidentemente facente parte della favoleggiata lista di “intoccabili” (ed anche “inguardabili”); grazie ai potenti mezzi dell’Inps la collega è stata avvisata con appena 3 mesi di ritardo, essendo accaduto il fatto a dicembre dello scorso anno! Ci viene quindi riconosciuta una memoria da elefanti se qualcuno pensa che ci si possa ricordare ogni accesso “non giustificato” che i lavoratori dell’Inps quotidianamente compiono quando, durante le consuete lavorazioni, effettuano ricerche negli archivi avendo dati, magari incompleti, di un soggetto.

Finalmente –ma ne avremmo fatto volentieri a meno- anche a Savona abbiamo sperimentato l’efficienza dei sistemi di controllo sull’attività quotidiana che ogni dipendente svolge dalla sua postazione.

Quindi ATTENZIONE! Perché quando, anche per sbaglio, dalla propria postazione, si accede ad uno di questi nomi, il sistema di controllo segnala tale accesso a chi di dovere che poi invita il dirigente di turno a prendere provvedimenti.

Dobbiamo, innanzi tutto, denunciare l’esistenza di una lista di “intoccabili” che, a differenza dei comuni mortali per i quali possiamo evidentemente accedere alle relative posizioni senza che questo sia contestato, godono del privilegio di veder rispettata la loro preziosa privacy e possono tranquillamente parafrasare il marchese del Grillo: “perché io so’ io e voi nun siete un cazzo”: alla faccia dell’uguaglianza e della Costituzione!

Denunciamo che l’uso di tali metodi, laddove non venga accertato un dolo, non può che allarmare tutti i lavoratori, che saranno costretti ad attrezzarsi per memorizzare ogni accesso alle banche dati e dovranno chiedere per ogni lavorazione non richiesta direttamente dal soggetto interessato, un preciso OdS; più grave ancora risulta, evidentemente, la posizione dei colleghi delle aree A e B che, teoricamente, ogni volta che accendono il pc compiono un accesso ingiustificato, considerate le mansioni di quei profili! Ma queste violazioni pare che non interessino ai piani alti della DG, e a nessuno viene contestato un “indebito” per aver disposto o tollerato l’uso di mansioni superiori.

SIAMO TUTTI COLPEVOLI DI “ACCESSO INGIUSTIFICATO”: RISPEDIAMO AL MITTENTE LE ACCUSE!

BASTA CON QUELLI CHE CHIEDONO AGLI ALTRI IL RISPETTO DELLE REGOLE, MA SI SCORDANO DEI CONTRATTI NON RINNOVATI, DELLE MANSIONI SUPERIORI, DELL’AUMENTO INSOSTENIBILE DEI CARICHI DI LAVORO.

USB P.I. – INPS Savona

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati