PASSAGGI, USB INTERVIENE SUL PROTOCOLLO DELLE DOMANDE LA TECNOLOGIA INFORMATICA RISOLVERA’ IL PROBLEMA

Roma -

(112/20)  Molti lavoratori che hanno presentato la domanda di partecipazione alle selezioni per i passaggi alle Aree B e C ci hanno segnalato che le istanze risultano protocollate il 21 settembre, dieci giorni dopo la scadenza prevista dai bandi. Un fatto a dir poco strano considerando che doveva avvenire in modo automatico immediatamente dopo la chiusura dei bandi prevista per lo scorso 11 settembre.

Abbiamo rappresentato l’anomalia all’amministrazione, che si è attivata immediatamente riscontrando un problema informatico che ha ritardato il protocollo delle domande. La DCTII interverrà anche per rendere visibile la data reale di presentazione di ciascuna istanza, così da ripristinare quella trasparenza che in qualche modo è mancata in questa fase. Verificheremo che si proceda in tal senso.

Il percorso selettivo deve essere tracciato e visibile in modo da fugare ogni possibile sospetto.

Per quanto riguarda i tempi di espletamento delle selezioni, fino al 16 ottobre i territori potranno procedere alla verifica dei titoli e all’istruttoria delle domande. Le prove si svolgeranno su base regionale e di coordinamento metropolitano e, ragionevolmente, si arriverà alla fine di ottobre se non addirittura ai primi di novembre. Tempi molto più lunghi di quelli da noi immaginati, considerando la spada di damocle dell’emergenza sanitaria che continua a destare molta preoccupazione. Chiediamo che ci si attivi almeno per espletare le prove immediatamente dopo la chiusura della fase istruttoria.

Infine, mentre scriviamo non siamo riusciti ancora ad avere il dato riguardante il numero di partecipanti alle due selezioni. Cercheremo di saperne di più quanto prima.

 

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni