RICHIEDIAMO URGENTI INTERVENTI

Taranto -

 

Prima riunione con il dott. Primiceri, nuovo direttore dal 1° gennaio, dopo un solo mese di interim del dott. Saracino.

Motivo dell’incontro l’esame congiunto della produzione della Sede e delle Agenzie, nonché la bozza dell’Ordine di servizio sul decentramento delle  sentenze relative agli invalidi civili.

 

Il direttore che proviene dalla Sede sub provinciale di Casarano, ha già avuto modo di constatare le difficoltà e le complesse  problematiche di Taranto, tra cui la forte carenza di organico, e ha espresso l’apprezzamento per i risultati comunque raggiunti dai colleghi e sopratutto la massima disponibilità  per poter  risolvere le varie questioni, cercando soprattutto di mettere tutti nelle condizioni di  lavorare in modo sereno.

 

La scrivente O.S. ha  dato il benvenuto al direttore con gli auguri di buon lavoro, considerando che l’impresa non è certamente facile, e ha immediatamente focalizzato l’attenzione sull’annosa e irrisolta questione dei CARICHI DI LAVORO, che continua a peggiorare, della necessità di ripristinare la Commissione già istituita,  nonché sulla opportunità, già evidenziata in passato da tutte le OO.SS., di chiedere alla Direzione Centrale interventi straordinari e urgenti, adeguati alla realtà sociale di Taranto, non solo in termini di risorse umane ed economiche ma anche di natura legislativa per poter eliminare sopratutto il contenzioso legale che affligge particolarmente il settore dell’invalidità civile.

 

In merito all’Ordine di servizio sul decentramento nelle Agenzie, delle sentenze relative alle invalidità civili, abbiamo formulato la proposta di chiedere anche la sussidiarietà regionale e, collateralmente di esaminare la possibilità di creare un gruppo ad hoc costituito da quei colleghi che essendo in attesa di trasferimento, potrebbero lavorare più proficuamente e serenamente per Taranto,  in assegnazione presso la Sede  di Lecce.

Inoltre, in considerazione sempre di un organico insufficiente a garantire tutti gli adempimenti previsti, abbiamo suggerito di chiedere da subito risorse economiche aggiuntive straordinarie, per poter pianificare i lavori con anticipo, senza attendere la fine dell’anno, così come sarebbe bene fare per la programmazione della formazione.

 

Infine per quanto riguarda le Verifiche di produzione, il direttore ha posto l’accento sull’aumento dell’arretrato delle Invalidità, generato dalla carenza di organico dei medici del Sanitario, e sull’arretrato delle Ricostituzioni. Per le Agenzie non ci sono problemi, ma rimangono da capire le differenze di risultati tra di loro.

Come RdB abbiamo chiesto un’informativa  più completa con i dati omogeneizzati, gli standard e il cruscotto direzionale, nonché la formazione per una migliore conoscenza di tali strumenti.

 

 

RdB CUB  PI INPS TARANTO

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati