RSU P.I.: VERRANNO IN MOLTI A CHIEDERTI IL VOTO...

In allegato il volantino

Nazionale -

Il 5, 6 e 7 Marzo 2012 si terranno le elezioni per il rinnovo delle RSU.

In questi giorni saranno in tanti a chiederti il voto: sindacalisti, colleghi e amici.

Ti chiederanno il voto in cambio di un impegno e qualche promessa, in nome di una vecchia conoscenza o amicizia, per condividere e sostenere un’idea, un progetto, o peggio in cambio di un favore, che spesso è solo un tuo diritto.

TI DIRANNO CHE IL VOTO HA VALENZA SOLO LOCALE E CHE LE RSU SONO COSA DIVERSA DALLE STRUTTURE SINDACALI NAZIONALI: NON È VERO!

Altrimenti perché i leader confederali Bonanni, Angeletti e Camusso stanno girando l’Italia per fare campagna elettorale?

articolo 47-bis decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29 “L'ARAN ammette alla contrattazione collettiva nazionale le organizzazioni sindacali che abbiano nel comparto o nell'area una rappresentativita' non inferiore al 5%, considerando a tal fine la media tra il dato associativo e il dato elettorale. Il dato associativo e' espresso dalla percentuale delle deleghe per il versamento dei contributi sindacali rispetto al totale delle deleghe rilasciate nell'ambito considerato. Il dato elettorale e' espresso dalla percentuale dei voti ottenuti nelle elezioni delle rappresentanze unitarie del personale, rispetto al totale dei voti espressi nell'ambito considerato.”

Per votare con la massima consapevolezza è giusto sapere che la preferenza espressa per una persona, anche la più stimata e affidabile del tuo posto di lavoro , è un voto attribuito al sindacato che l’ha candidata e, quindi, un voto che contribuirà ad aumentare il suo tasso di rappresentatività sindacale nel mondo del lavoro.

IN ALTRE PAROLE, IL RISULTATO DELLE ELEZIONI RSU CONCORRERÀ, UNITAMENTE AL COMPUTO DELLE ISCRIZIONI, AD ACCRESCERE O MENO IL POTERE CONTRATTUALE DI TUTTE LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DEL COMPARTO DI RIFERIMENTO.

In tutti questi anni con CISL UIL e CGIL maggiormente rappresentative si è ottenuto: 

  • Blocco del CCNL, congelamento dei salari 
  • blocco delle carriere 
  • blocco delle assunzioni e del turn over 
  • smantellamento della pensioni pubbliche associato al tentativo di scipparci il TFR per finanziare i fondi di pensione integrativa

Per non parlare dei nostri salari che, grazie alla concertazione praticata da venti anni da CISL UIL e CGIL, sono tra i più bassi d’Europa!

CHI, COME I SINDACATI COLLABORAZIONISTI, È STATO GRANDE AMICO DI BRUNETTA E SACCONI

NON È UGUALE A CHI HA SCIOPERATO E HA LOTTATO CONTRO DI LORO!
È ORA DI CAMBIARE!

USB P.I. lotterà con ogni mezzo a sua disposizione per:

  • difendere i diritti, la dignità e i salari dei lavoratori del Pubblico Impiego 
  • impedire lo smantellamento della Pubblica Amministrazione e dello Stato Sociale

PER FARE QUESTO ABBIAMO PERÒ BISOGNO DEL SOSTEGNO DI TUTTI
IL 5-6-7 MARZO VOTA USB PUBBLICO IMPIEGO.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati