SALTA L’INCONTRO SULLA VIGILANZA / ARCHIVIO QUESITI PASSAGGI

Roma -

(100/20)   ARCHIVIO QUESITI PASSAGGI:

attraverso la sezione Intranet dell’Istituto Servizi ai dipendenti – Progressioni verticali – Archivi quesiti, sarà possibile accedere agli archivi contenenti i quesiti, da cui saranno estratti i test delle prove scritte, distinti per progressione in Area C e per progressione in Area B. All’interno della stessa sezione sarà reso disponibile anche l’applicativo di simulazione del test.

VIGILANZA

Il previsto incontro di ieri tra INL, INPS, INAIL e ministro del lavoro Nunzia Catalfo è saltato a causa di una riunione a Palazzo Chigi sul decreto di agosto.

Nel frattempo un consistente numero di ispettori di vigilanza dell’INPS ha scritto a presidente e direttore generale chiedendo il mantenimento della qualifica di ufficiale di polizia giudiziaria (UPG), acquisita a seguito della formazione impartita dall’Ispettorato.

Restiamo perplessi di fronte a questa iniziativa, perché ricordiamo con certezza le titubanze degli ispettori INPS nell’acquisire una simile qualifica, per giunta a seguito di un’insufficiente formazione, almeno come dichiarato dai lavoratori all’epoca.

Gli ispettori di vigilanza che hanno firmato la petizione temono di subire un danno professionale dalla perdita della qualifica di UPG. Fatichiamo a comprenderne le ragioni, perché prima del Jobs Act e della costituzione dell’Ispettorato gli ispettori di vigilanza dell’INPS svolgevano le loro funzioni con riconosciuta professionalità, tanto da vedersi attribuire dal 1° ottobre 2012 un’indennità mensile di € 414,94.

Oggi si tratta principalmente di far recuperare autonomia alla funzione della Vigilanza INPS, cancellando il ruolo ad esaurimento e restituendo all’Istituto previdenziale la facoltà di assumere nuovi ispettori di vigilanza. Questi sono gli aspetti principali della vertenza, insieme alla difesa delle risorse economiche necessarie allo svolgimento dell’attività ispettiva. Ci possiamo sbagliare, ma proprio il mantenimento della qualifica di UPG farebbe restare in qualche modo ancorato il personale ispettivo INPS all’INL, cosa che vorremmo si evitasse. Abbiamo sempre sostenuto che le funzioni dei tre cospi ispettivi siano differenti tra loro e continuiamo a pensarlo.

Non sappiamo se, quando e in che modo sarà raggiunto un accordo sulla Vigilanza che riteniamo molto importante per le funzioni dell’Istituto. Speriamo che il risultato soddisfi tutti e che sia utile.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni