SELEZIONI CONCORSUALI INTERNE

Comunicato n. 54/08

Nazionale -

 

I nodi vengono al pettine.

I lavoratori sprovvisti del titolo di studio necessario per la partecipazione alle selezioni stanno ricevendo la lettera di esclusione dalle procedure. Anche quelli che, in base al CCNL 1998-2001, parteciparono al percorso di riqualificazione interno. Molti colleghi scoprono solo ora l’amara realtà e se la prendono con il sindacato. Peccato che sono tre anni che poniamo all’attenzione dei lavoratori questo problema nella pressoché generale disattenzione, visto che siamo stata l’unica organizzazione sindacale a contestare la norma del contratto integrativo quadriennale che escludeva il personale sprovvisto del diploma dalle future selezioni. Chi ha la pazienza può andare a leggersi la nostra nota a verbale al contratto integrativo quadriennale 2002-2005 (allora ancora si potevano allegare e servivano a lasciare traccia della posizione sindacale su un determinato argomento, per questo da qualche tempo la dittatura sindacale dei “complici” le vieta). Ci siamo battuti per salvaguardare la dignità di questi lavoratori, calpestata da accordi iniqui, ma oggi è tardi per fare rimostranze all’interno di queste procedure. Occorre lavorare per riconoscere a questi lavoratori il diritto a partecipare a future selezioni, tanto più che il CCNL 2006-2009 ha trasformato tutte le posizioni, giuridiche e di sviluppo economico, in livelli economici.       

 

Il viaggio a Roma degli informatici.

Nell’incontro di ieri con l’amministrazione siamo tornati a proporre con forza all’amministrazione le problematiche dei lavoratori del profilo informatico in merito all’accentramento a Roma delle procedure selettive. L’ostinazione dimostrata dalla delegazione dell’INPS nel difendere le scelte dei responsabili della DCSIT e nel respingere tutte le proposte avanzate dalla nostra organizzazione non trova giustificazione ed a questo punto appare un semplice puntiglio. Abbiamo riferito delle difficoltà dei colleghi e dei disagi,  anche economici che sono chiamati a sopportare, proponendo di accorpare le selezioni a C3 e C4 informatico con le procedure previste per il 7-8-9 gennaio 2009, permettendo ai lavoratori di svolgere la selezione nella propria regione. In tal modo si risparmierebbe l’affitto dell’ Hotel Ergife a Roma per la giornata del 19 dicembre, si manterrebbero accorpate le selezioni e si faciliterebbe la partecipazione dei lavoratori informatici del territorio. Probabilmente è un ragionamento troppo sensato per questa amministrazione, che preferisce tenere il punto sulle proprie scelte. Solo la CGIL ha sostenuto le nostre ragioni e cercato una mediazione proponendo di mantenere la giornata del 19 dicembre ma di far svolgere le prove a livello regionale. Noi preferiremmo l’accorpamento con le altre selezioni, perché renderebbe più semplice ed economico l’utilizzo delle sale individuate per le prove. Vedremo nei prossimi giorni, ma su questo siamo pronti a mobilitare i lavoratori.

 

I casi particolari.

Nell’ottica di favorire la più ampia partecipazione alle selezioni, sempre nell’incontro di ieri, da parte delle diverse organizzazioni sindacali sono state rappresentate al capo del personale alcune casistiche particolari riguardanti il personale escluso dalle procedure. Il direttore centrale si è impegnato a dare indicazioni ai direttori regionali a tutela degli interessi dei lavoratori, nel rispetto delle norme contrattuali e degli accordi sottoscritti. 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati