USB INPS PIEMONTE MOBILITA I COLLEGHI DI TORINO A SOSTEGNO DEI LAVORATORI DELLA MANITALIDEA

Torino -

 (19/20) Un bell’esempio di confederalità e di solidarietà di classe quello che vedrà stamattina la USB INPS del Piemonte organizzare a Torino, presso la sede provinciale, un’assemblea cittadina dei lavoratori dell’Istituto a sostegno della lotta delle lavoratrici e dei lavoratori della Manitalidea, da mesi senza stipendio, con l’azienda finita in amministrazione controllata.

Le colleghe ed i colleghi di Torino manifesteranno per chiedere l’immediato pagamento delle retribuzioni e di tutti gli emolumenti arretrati dovuti alle lavoratrici che svolgono il servizio di pulizia delle sedi. La vertenza non riguarda solo il Piemonte ma anche la Sicilia, la Calabria e la Direzione generale.

A livello nazionale stiamo seguendo ora per ora la vertenza ed abbiamo già avanzato agli organi dell’Istituto la richiesta d’internalizzare il servizio assumendo il personale attualmente alle dipendenze della società esterna. Ieri pomeriggio abbiamo incontrato il presidente Tridico che ci ha riferito di aver commissionato uno studio di fattibilità del processo d’internalizzazione attraverso una società in house gestita da Sispi, così come già individuato per l’internalizzazione del contact center, che è stata oggetto di un apposito intervento legislativo. Uno spiraglio positivo all’interno di una vicenda che sembra assurda.

Come si fa ad accettare che all’INPS operino aziende che non retribuiscono regolarmente i dipendenti e non versano i contributi? Invitiamo le colleghe ed i colleghi di Torino a manifestare una concreta vicinanza ai lavoratori della Manitalidea partecipando all’assemblea indetta dalla USB.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni