CCNI 2016: TAGLIATI 2,5 MILIONI DAL FONDO INCENTIVANTE

Comunicato n. 74/16

Nazionale -

CGIL,CISL,UIL, CISAL firmano in via definitiva  il Contratto Integrativo 2016 tornato dai ministeri vigilanti con un taglio di 2,5 milioni, rispetto allo stanziamento delle  risorse del Fondo incentivante fissato e sottoscritto nell’Ipotesi siglata dalle stesse sigle sindacali a luglio del 2016.

La USB ha confermato la sua mancata adesione all’accordo ricordando che a luglio,  contro ogni principio democratico, si chiuse il tavolo del confronto nel giro di poco più di un’ora, senza dare alla USB  la possibilità di illustrare le proprie proposte, in particolare quelle sul mansionismo, e di discutere il merito dell’accordo con i lavoratori, a partire dalla modifica della corresponsione del saldo finale dell’incentivo, spostato all’approvazione della relazione della performance, e  non  subito dopo il via libera definitivo dei misteri vigilanti,  come negli anni precedenti.

E’ stata poi fissato a martedì 13 dicembre l’avvio della discussione sul Contratto Integrativo 2017, anche se si dovrà aspettare l’approvazione della Legge di stabilità per poter quantificare le risorse del Fondo incentivante, facendo conseguentemente slittare nel tempo la nuova ipotesi di contratto.

Su richiesta della USB  l’amministrazione ha poi fornito un’informativa sulle selezioni, sui comandi e sugli ispettori di vigilanza.

 

SELEZIONI

In merito alle selezioni si è appreso che la graduatoria dell’area B sarà pubblicata oggi con messaggio Hermes, mentre per quanto riguarda l’area C si è ancora in attesa della conclusione della fase di recupero della “sessione malati” che si chiuderà in via definitiva il 7 dicembre, consentendo subito dopo la pubblicazione delle relative graduatorie.

L’amministrazione  ci ha comunicato che la partecipazione alle selezioni si attesta intorno 97% degli aventi diritto e la stragrande maggioranza di questi  ha raggiunto l’idoneità.

Per quanto riguarda invece l’esiguo numero  di chi non ha superato la prova (2,5%), la prevista sessione di recupero potrà svolgersi soltanto nel 2017, anno entro il quale dovrebbe essere definito l’intero processo delle selezioni.

L’amministrazione ci ha comunicato che i ricorsi e le ammissioni con riserva presentati sono 47 e non rappresenterebbero un problema per la formulazione delle graduatorie.

 

COMANDI E NUOVE ASSUNZIONI

Con determina presidenziale prevista per domani si dovrebbe procedere alla stabilizzazione dei soli colleghi appartenenti all’area C.

Per i colleghi comandati dell’area B è stata confermata la posizione di chiusura del presidente Boeri con la loro stabilizzazione nel 2017, dopo l’esaurimento della graduatoria  degli idonei del concorso esterno in B1, anche  a seguito del loro inserimento nei ruoli del mistero di Grazia e Giustizia.

La possibilità di nuovi bandi di assunzione si lega invece all’approvazione formale della dotazione organica da parte dei ministeri vigilanti,  che ancora non hanno sciolto in via definitiva i rilievi espressi sull’ordinamento dei servizi.

 

VIGILANZA

In ultimo, rispondendo alla richiesta della USB per un chiarimento rispetto agli  ispettori di vigilanza (nuovo verbale ispettivo, tesserino INL, spostamento  di sede dei colleghi)  la delegazione trattante ha rinviato  l’approfondimento del tema alla convocazione di uno specifico tavolo tecnico con il direttore centrale vigilanza.    

La USB ha infine rinnovato la richiesta di convocare un tavolo di confronto sulla situazione delle strutture sociali e sull’utilizzo  delle risorse provenienti dal contributo dello 0,35% al Fondo della gestione unitaria del credito. 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati