CONTRATTO INTEGRATIVO 2006: CONVOCATI!!!

Comunicato n.15/07

Nazionale -

A quasi due mesi dall’ultima convocazione, nel pomeriggio di lunedì 5 marzo ripartirà la trattativa per la definizione del Contratto Integrativo di Ente 2006, con proseguimento giovedì 8 marzo per l’intera giornata.

 

Il nodo principale da sciogliere, per quanto ci riguarda, è la salvaguardia del salario rispetto al 2005, vale a dire che non accetteremo nessun accordo che faccia perdere incentivo e salario accessorio ai lavoratori.

 

Di conseguenza, si rende necessario il ripristino della maggiorazione del TEP (30 e 70 € mensili), prevista dal CCNI 2005 per i C1/C2 e C3 amministrativi e sanitari, estendendola anche a quanti sono transitati all’INPS dopo il 1° gennaio 1998.

 

Garantito il salario accessorio, si devono riattivare le selezioni concorsuali interne, utilizzando per tutte le posizioni ordinamentali gli stessi criteri: anzianità, titolo di studio, prova concorsuale. Rispetto alla proposta dell’Amministrazione del 16 gennaio, a nostro parere occorre intervenire su:

>>Aumento dei posti a C4 per informatici ed ispettori di vigilanza, in aggiunta ai 4.000 previsti complessivamente per tutti i profili e le posizioni;

>>Cancellazione dei 10 punti discrezionali previsti per il passaggio a C4;

>>Diversa pesatura dei tre criteri selettivi : anzianità 50%, titolo di studio 10%, prova concorsuale 40%;

>>Accentuazione della differenza di punteggio tra laurea breve e laurea quinquennale;

>>Partecipazione alle selezioni anche del personale sprovvisto del requisito culturale, che abbia seguito in passato corsi interni sostitutivi.

 

Altre questioni non contenute nella proposta del 16 gennaio riguardano: l’adeguamento del TEP all’importo dell’assegno di garanzia; il ripristino dell’indennità per gli autisti delle Sedi che continuano a svolgere tale attività con il proprio mezzo.

 

Resta, come noto, la nostra contrarietà a tre punti della proposta di contratto:

> L’istituzione di una pseudo vice dirigenza a spese del Fondo di Ente;

> L’attribuzione delle posizioni organizzative ai C3;

> L’istituzione del Capo team vigilanza.

 

Per quanto riguarda le questioni organizzative, anche di specifiche Aree di lavoro, sarà utile far partire un confronto serrato al di fuori di questo contratto.

 

Ci batteremo fino all’ultimo minuto per un Contratto Integrativo dignitoso.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati