CONTRATTO INTEGRATIVO INPS 2006: ENNESIMO RINVIO!

Nazionale -

Da 13 mesi l’INPS è senza Contratto Integrativo e gli incontri sindacali subiscono continui e ingiustificati rinvii, ultimo quello previsto per domani, 8 febbraio.

La denuncia arriva dalla RdB-CUB INPS, che sottolinea come CGIL-CISL-UIL da mesi s’interessino principalmente di ottenere l’istituzione della Vice dirigenza per tutte le posizioni apicali (C4-C5), attraverso una funzione denominata "Ruolo ad integrazione". Si vuole giocare d’anticipo rispetto al prossimo CCNL 2006-2009, nel quale la Vice dirigenza potrà trovare attuazione attraverso le forme che si riterranno opportune e con apposito stanziamento economico.

Oggi invece tale funzione graverebbe sulle risorse del Fondo di Ente, già compresse dalle norme restrittive contenute nella Finanziaria 2006.

"Mentre per un passaggio da B1 a B2 è prevista la partecipazione ad una vera selezione – afferma Luigi Romagnoli del Coordinamento Nazionale RdB-CUB INPS – per le posizioni apicali dell’Area C il sindacato confederale chiede l’attribuzione generalizzata di una funzione assimilabile alla Vice dirigenza".

"Una scelta che fornisce materia di propaganda a chi vuole smantellare la Pubblica Amministrazione – prosegue l’esponente della RdB – attraverso una campagna mediatica che definisce "fannulloni" troppo garantiti i dipendenti pubblici, mentre i lavoratori dell’INPS, anche senza contratto integrativo, hanno contribuito ad un consistente aumento della produttività generale ".

La RdB-CUB INPS domani mattina sarà presente con la propria delegazione davanti la Sala "Gianni Billia" al 2° piano della Direzione Generale, in via Ciro il Grande 21 a Roma, dalle ore 9.30 alle ore 11.30 per protestare contro i continui rinvii della contrattazione.

 


7 febbraio 2007 - Ansa

INPS: RDB-CUB, INGIUSTIFICABILE RINVIO CONTRATTO INTEGRATIVO

(ANSA) - ROMA, 7 feb - ''Da tredici mesi l'Inps e' senza contratto integrativo e gli incontri sindacali subiscono continui rinvii, ultimo quello previsto per domani, 8 febbraio''. Lo afferma in una nota la Rdb-Cub Inps, definendo ''ingiustificabile tale ulteriore rinvio''. La Rdb-Cub in merito alla contrattazione critica la scelta di Cgil, Cisl e Uil di chiedere l'attribuzione generalizzata di una funzione assimilabile alla vice dirigenza per chi ricopre posizioni apicali all'interno dell'Inps: ''oggi tale funzione - sottolinea - graverebbe sulle risorse del Fondo di Ente''. Per i sindacati di base, inoltre, ''la scelta dei confederali fornisce solo materia di propaganda per chi vuole smantellare la pubblica amministrazione, attraverso una campagna mediatica che definisce 'fannulloni troppo garantiti' i dipendenti pubblici''.


Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati