LA DIFFIDA DELLA USB OTTIENE UN RISULTATO CONCRETO. L'ARAN SBLOCCA LA COMMISSIONE DELLE FUNZIONI CENTRALI

In allegato la diffida inviata il 2 luglio all’Aran e la convoczione della Commissione paritetica

Nazionale -

Le proteste organizzate dalla USB il 13 e il 28 giugno e la diffida inviata il 2 luglio all’Aran dallo studio legale Salerni hanno ottenuto un risultato concreto. A pochi giorni dalla scadenza del termine fissato nella diffida della USB prima di avviare una denuncia penale per omissione d’atti d’ufficio, ieri pomeriggio l’Aran ha inviato la convocazione della Commissione paritetica per la revisione dei sistemi di classificazione del Comparto Funzioni Centrali, annunciando la ripresa dei lavori per il prossimo 26 settembre.

USB è pronta a discutere la propria proposta di nuovo sistema di classificazione, mettendola a confronto con quelle delle altre organizzazioni sindacali del Comparto, sperando che da quella data si possa lavorare in modo continuo e propositivo, nell’interesse delle lavoratrici e dei lavoratori che attendono da tempo soluzioni al mansionismo e riconoscimento della crescita professionale.

L’azione incisiva della USB ancora una volta ha pagato, con buona pace di coloro che il conflitto lo esprimono solo a parole nei volantini. 

USB Pubblico Impiego Funzioni Centrali

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni