La RdB-USB rilancia e invita Liguori a un confronto pubblico

COMUNICATO STAMPA

Frosinone -

 

In merito alle dichiarazioni false e tendenziose diffuse ieri a mezzo stampa dal dottor Liguori, direttore della Sede Provinciale INPS di Frosinone, chiamato per forza di cose a difendere strenuamente la sperimentazione in atto che da oltre sei mesi sconvolge la vita di utenti e dipendenti del frusinate, il coordinamento regionale RdB-USB intende precisare nel merito quanto segue:

 

·        il progetto di riorganizzazione non è stato ad oggi esteso ad alcuna altra sede;

·        il relativo consuntivo verrà reso noto soltanto nel corso del prossimo mese di settembre e dunque i risultati non possono certamente essere definiti “ottimi”;

·        lo smarrimento dei fascicoli inerenti la invalidità civile è un fatto decisamente incontestabile, come del resto testimoniano gli utenti inferociti, accompagnati sempre più spesso negli uffici della sede dai carabinieri;

·        il personale trascinato in questa avventura senza ritorno sta dimostrando alta professionalità e uno spirito di adattamento veramente non comune, ma non è certo “orgoglioso” di quanto accade, mentre si chiede piuttosto perché questo si sta verificando e soprattutto quali sono le reali finalità dell’intera manovra; 

·        alla manifestazione indetta dalla nostra O.S. in data 21 aprile, in concomitanza con altre iniziative indette a livello nazionale nelle altre 19 sedi pilota contro il tentativo di smantellamento dell’ Istituto, hanno fattivamente partecipato oltre 150 lavoratori, come testimoniano le foto e finanche l’intervento della Questura;

·        la scelta del dottor Liguori, a suo tempo definita probabilmente avventata, si sta rivelando ora palesemente sbagliata, ma ciò che appare inaccettabile è che le conseguenze di questa presunta riorganizzazione ricadano sulla cittadinanza (utenti e dipendenti) letteralmente presi in giro con il nuovo modello Frosinone;

·        squallido appare infine il tentativo di screditare dal punto di vista quantitativo la RdB-USB la cui unica priorità resta quella di agire per la tutela dei lavoratori e nell’interesse esclusivo dell’utenza;

Pertanto, la RdB-USB invita il direttore della Sede Provinciale INPS di Frosinone ad un confronto pubblico con i giornalisti per fare con la necessaria chiarezza e la doverosa trasparenza il punto sulla delicatissima situazione determinatasi in sede, nonché sulla privatizzazione strisciante in atto.

 

Coordinamento Regionale RdB-USB INPS Lazio

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati