PER FORTUNA L'UTENZA E' PIU' INTELLIGENTE DELLA NOSTRA DIRIGENZA

Bologna -

 

Ad una settimana dall’installazione del sistema “emoticons” nella sede INPS di Bologna si contano sulle dita di una mano gli utenti che hanno deciso di utilizzare le macchinette che tanto denaro sono costate ai contribuenti, pervicacemente volute da Brunetta il “moralizzatore”.

 

Ma è stato il dato rilevato nella giornata di martedì 5 maggio (0 votanti) la goccia che ha fatto traboccare il vaso e ha convinto il sig. Marchi Raffaello a scrivere ai direttori delle sedi oggetto di sperimentazione invitandoli a darsi una mossa per invertire la tendenza in atto, sinceramente preoccupato di perdere la benevolenza di Brunetta di cui si è eretto a quinta colonna all’interno dell’INPS.

 

Come nelle migliori tradizioni della burocrazia italica, i direttori delle sedi appena ricevuta la missiva hanno scaricato l’onere di migliorare le performances degli emoticons sui responsabili di processo.

 

Ci attendiamo ora che, seguendo la catena gerarchica, sia riversato sugli operatori addetti all’informazione al pubblico tale ingrato compito.

 

Se ciò dovesse verificarsi gli anticipiamo già la risposta: il nostro compito è quello di fornire i servizi richiesti (e questo lo facciamo quotidianamente, nonostante tutto) non quello di pubblicizzare un sistema idiota che prende in giro l’utenza!

 

Infine cogliamo l’occasione per ringraziare gli utenti della sede INPS di Bologna per non essersi prestati a tale manovra, dimostrando di aver ben compreso le motivazioni dei lavoratori (a differenza della dirigenza dell’Ente).

 

A tale proposito distribuiremo un volantino nei prossimi giorni.

 

 

 

Coordinamento RdB-CUB INPS Emilia Romagna

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati