PROVVEDIMENTI DI COMANDO DI PERSONALE INPDAP VERSO L'INPS

Nazionale -

 

Commissario Straordinario dell’INPS

Dr. Antonio Mastrapasqua

 

Al Commissario Straordinario dell’INPDAP

Avv. Paolo Crescimbeni

 

Al Direttore Generale dell’INPS

Dr. Vittorio Crecco

 

Al Direttore Generale dell’INPDAP

D.ssa Giuseppina Santiapichi

 

 

 

e, p.c.            Al Direttore Centrale Risorse Umane dell’INPS

Dr. Mauro Nori

 

Al Direttore Centrale Risorse Umane dell’INPDAP

Dr. Vincenzo Caridi

 

Al Responsabile delle Relazioni Sindacali dell’INPS

Dr. Claudio Albanesi

 

Al Responsabile delle Relazioni Sindacali dell’INPDAP

D.ssa Paola De Vita

 

 

 

 

 

Oggetto: Provvedimenti di comando di personale INPDAP verso l’INPS.

 

 

 

La scrivente organizzazione sindacale è venuta a conoscenza di imminenti provvedimenti di comando dall’INPDAP verso l’INPS riguardanti due unità, rispettivamente dall’INPDAP di Lodi all’Agenzia di S. Angelo Lodigiano e dall’INPDAP di Modena all’INPS di Modena.

 

Nell’evidenziare come l’istituto del comando sia utilizzato troppo spesso per finalità clientelari e per aggirare i criteri della mobilità, si sottolinea il puntuale ed incisivo intervento della RSU e delle OO.SS. dell’INPS di Lodi e della RSU dell’INPS di Modena, intervento che ha fatto emergere le contraddizioni insite in tali provvedimenti.

 

L’Agenzia INPS di S. Angelo Lodigiano sembra, infatti, che non abbia necessità di acquisire ulteriore personale, sia perché rimangono ad oggi inevase numerose richieste di trasferimento presso tale Agenzia di personale INPS, sia perché vi si svolge attività lavorativa per altre Sedi, avendo un limitato bacino di utenza.

 

Al contrario, la Sede INPDAP di Lodi risulta avere una carenza di personale addirittura del 40% e presso tale Sede operano quattro unità in comando da altri Enti.

 

Anche la Sede INPDAP di Modena risulta tra quelle con maggiore carenza di personale a livello nazionale, per cui appare inspiegabile togliere risorse lavorative a tale struttura. In questo caso occorre aggiungere che l’unità INPDAP interessata al comando presso la Sede INPS di Modena è inquadrata al livello economico C4 ed il trasferimento, anche se “temporaneo”, sarebbe attuato nell’imminenza della pubblicazione all’INPS delle graduatorie delle selezioni interne, che interessano anche il livello economico C4. Un motivo in più per ritenere non opportuno tale provvedimento.

 

Con riferimento a quanto esposto e denunciando l’uso improprio che negli ultimi anni si è fatto all’INPS ed all’INPDAP dell’istituto del comando, si invitano codeste amministrazioni a dare esempio di moralità amministrativa, bloccando i provvedimenti in corso ed aprendo con le organizzazioni sindacali interne dei due Enti un serio confronto sulla mobilità, per definire criteri trasparenti ed oggettivi che tengano conto delle reali esigenze organizzative e di funzionamento.

 

 

 

 

p. RdB-CUB PI INPS                                           p. RdB-CUB PI INPDAP

Luigi Romagnoli                                                      Massimo Briguori

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati