RESPONSABILI AGENZIE COMPLESSE, USB CHIEDE APPLICAZIONE ART.19 D.Lgs. 165/2001

Comunicato n. 44/15

Nazionale -

Con l’incontro di ieri 1 luglio si è conclusa la discussione sulla definizione dei criteri per l’attribuzione della posizione organizzativa di Responsabile di Agenzia Complessa.

A conferma della nostra posizione non abbiamo sottoscritto il verbale di accordo visto che, ancora una volta, l’amministrazione e tutte le altre organizzazioni sindacali si sono spese  per modificare di qualche punto in più o in meno uno dei  criteri  piuttosto che un altro, invece di decidere di non finanziare più tale indennità con le risorse del Fondo Incentivante di tutti i lavoratori, come richiesto dalla USB.

Abbiamo ricordato che le responsabilità di Agenzia Complessa sono di fatto sostitutive di una responsabilità dirigenziale e non si capisce quindi perché le risorse necessarie ad indennizzare tale responsabilità non siano prelevate dal fondo della dirigenza o dal bilancio dell’Istituto.

In particolare visto il messaggio Hermes 4314 con il quale l’amministrazione ha pubblicato l’interpello per un “posto funzione “ a livello dirigenziale presso l’Ufficio di Segreteria del Direttore Generale, esteso ai funzionari apicali  C4/C5 titolari di posizione organizzativa, prevedendo il conferimento di incarico di funzione dirigenziale Art.19 D.Lgs 165/2001, abbiamo chiesto all’amministrazione di estendere tale modalità all’incarico di Responsabile di Agenzia complessa al quale sono attribuiti compiti  certamente equiparabili.

In tal modo si darebbe maggiore rilievo all’incarico,  attribuendone inoltre  il costo al bilancio dell’Istituto e non al Fondo Incentivante del lavoratori delle aree.

La proposta non ha trovato il benché minimo sostegno da parte delle altre organizzazioni sindacali che, come abbiamo detto hanno continuato il confronto con l’amministrazione solo per modificare i punteggi dei criteri. 

 

Anche se non previsti dall’ordine del giorno dei lavori abbiamo chiesto chiarimenti in merito ad altri argomenti:

 

C1 VINCITORI DI CONCORSO

Visto il superamento del cosiddetto “blocco cedolino” che riconosceva solo il passaggio giuridico nella posizione C1 ma non il relativo trattamento economico fondamentale, abbiamo chiesto all’amministrazione di chiarire la situazione.

Il capo del personale, motivando il ritardo con lo scambio di informazioni  avvenuto nel frattempo con Funzione Pubblica, ha risposto positivamente impegnando l’amministrazione a procedere, possibilmente già con il mese di Luglio, al pieno riconoscimento del trattamento fondamentale di tali colleghi a decorrere da Gennaio 2015.

 

RESPONSABILI STRUTTURE SOCIALI

Abbiamo chiesto all’amministrazione di chiarire l’equivoco sull’errata estensione ai Responsabili delle strutture sociali (Convitti e Case di soggiorno per  anziani) del titolo di Ottimizzatori e del conseguente annullamento dell’indennità a partire dal 1 Luglio.

Anche in questo caso l’amministrazione ha riconosciuto fondati i nostri rilievi impegnandosi a lasciare momentaneamente invariata la situazione dell’indennità, che sarà adeguata nell’importo alle altre posizioni organizzative con il prossimo Contratto Integrativo.

 

FINANZIAMENTO SVILUPPI ECONOMICI

Finalmente l’amministrazione ha comunicato di voler convocare un incontro, entro la prossima metà del mese, per discutere dell’utilizzo delle risorse del Fondo Incentivante 2015 accogliendo così la richiesta avanzata con forza dalla USB in occasione della discussione sul verbale di intesa per i criteri sugli sviluppi economici.

Siamo lieti della nuova posizione dell’amministrazione che consentirà di stabilire, tra le altre cose, anche la copertura economica necessaria per individuare il numero delle  relative posizioni di sviluppo economico da mettere a bando per il 2015. 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati