SOTTOSCRIZIONE CCNI 2019

Roma -

Le OO.SS. sono state convocate domani, 16 luglio, per ratificare definitivamente il Contratto integrativo INPS del 2019. La USB non potrà essere presente per contemporanei impegni sindacali interni, ma non ha chiesto il rinvio della riunione per fare in modo che i lavoratori percepiscano al più presto il saldo dell'incentivo dello scorso anno. Ora non ci saranno più scuse e si potrà aprire la discussione sul Contratto integrativo 2020 che dovrà riconoscere ai lavoratori delle Aree A e B 60 e 65 euro mensili di maggiorazione per mansionismo e riattivare le progressioni economiche interne alle aree per tutti (A-B-C) con il prioritario obiettivo di portare tutti gli A e B ad A3 e B3.

Di seguito la mail con la quale la USB comunica l'impossibilità di partecipare alla riunione.

 

Gent.mi,

nella giornata di domani, 16 luglio, ci sarà impossibile garantire la presenza al tavolo sindacale nazionale perché impegnati contemporaneamente nei lavori dell'organismo statutario di pubblico impiego della USB. Non volendo ritardare la firma definitiva del CCNI 2019 che in ogni caso non sottoscriveremmo non avendo potuto partecipare alla sua elaborazione e definizione perché tenuti fuori dal tavolo per colpa di una norma contrattuale che continuiamo a definire antidemocratica, vi chiediamo la cortesia di non affrontare ulteriori argomenti nel rispetto delle prerogative di tutti i partecipanti al tavolo.

Con l'occasione si chiede che le prossime riunioni avvengano in presenza, trovando fuori luogo che ai lavoratori sia richiesto di recarsi in sede e di garantire l'apertura di sportelli in presenza, mentre sindacati e amministrazione continuano a dialogare a distanza.

Cordiali saluti.

 

p. USB Pubblico Impiego INPS

Luigi Romagnoli 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni