STABILIZZATI I PRECARI DELL'INPS DI BOLZANO: INSIEME CE L'ABBIAMO FATTA!

Nazionale -

 

Con la firma dei contratti a tempo indeterminato si chiude positivamente in queste ore una vertenza durata due lunghi anni. I precari a tempo determinato della sede provinciale INPS di Bolzano sono finalmente stabilizzati. Un grande risultato, che assume ancora maggior valore in questo momento di grave crisi occupazionale.

 

E’ certamente la vittoria di tutti, anche di chi ha mostrato scetticismo o contrarietà rispetto a questo percorso e che oggi riteniamo non possa che gioire nel vedere donne e uomini, prima ancora che lavoratrici e lavoratori, acquisire certezza d’impiego e guardare con maggiore serenità al futuro.

 

Insieme abbiamo raggiunto questo risultato, che rappresenta un’importante risposta, anche se parziale, alla carenza di organico della sede provinciale INPS di Bolzano. Insieme siamo scesi in piazza, lavoratori a tempo indeterminato e precari, manifestando quella solidarietà che non dovrebbe mai mancare tra lavoratori. Insieme all’amministrazione tutta abbiamo costruito il percorso che la norma ha consentito, e che è frutto di una forte opposizione all’uso dei contratti di lavoro precario. Insieme a CGIL e UIL abbiamo creduto da subito a questa vertenza e l’abbiamo portata avanti con coerenza e caparbietà, fino alla fine. Insieme, perché i risultati si ottengono con l’impegno di molti.

 

Questo è il tempo dei brindisi, degli auguri ai colleghi, della gioia per il risultato raggiunto. Quando tutto questo sarà archiviato, ci auguriamo che l’esperienza di questi due anni sia  servita a cementare saldi rapporti e non a dividere il personale tra vecchi e nuovi, tra chi ha una storia lavorativa e chi ne ha un’altra. Spesso nella nostra attività sindacale ci imbattiamo in lavoratori che provengono da precedenti esperienze e che per questo sono considerati ex qualcosa: ex lsu; ex cfl; ex insegnanti; ex ferrovieri. Ecco, vorremmo che si interrompesse questa catena, a cominciare dall’esperienza di Bolzano, e che di questi lavoratori si possa dire semplicemente che sono colleghi. Allo stesso tempo ci aspettiamo dai lavoratori che hanno vissuto in questi anni, con comprensibile angoscia, le altalenanti notizie in merito alla definitiva stabilizzazione del loro rapporto d’impiego, una ritrovata serenità ed uno spirito positivo.

 

C’è bisogno di compattezza, per rispondere in modo appropriato ad una Riforma della pubblica amministrazione che trasforma radicalmente le condizioni contrattuali, di lavoro e di salario.

 

Un grande benvenuto ai colleghi di Bolzano.

 

 

 

p. RdB-CUB PI INPS Bolzano                                                        p. RdB-CUB PI INPS

        Nadja Vitale                                                                              Luigi Romagnoli

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati