AFFONDO DEFINITIVO SUI DIPENDENTI DEGLI ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI

Nazionale -

 

 

 

 

 

Dopo il blocco dei contratti, il taglio del buono pasto, il taglio degli organici la cancellazione della vacanza contrattuale, l’infame accanimento sui permessi della legge 104/92

 

 

 

 

ARRIVA UN’ ULTERIORE MAZZATA TARGATA MONTI

 

con la cancellazione dell’incentivo legato

ai PROGETTI SPECIALI (INPS E INAIL)

E PROGETTI GENERALI (INPDAP)

 

Dalla bozza del DDL appena varato dal consiglio dei ministri pubblicato in leggioggi.it

 

Art.4

Razionalizzazione e riduzione della spesa di enti pubblici previdenziali eassistenziali

 

1. Ferme restando le misure di contenimento della spesa già previste dalla legislazione vigente, gli enti nazionali di previdenza e assistenza sociale pubblici, nell’ambito della propria autonomia organizzativa, adottano ulteriori interventi di razionalizzazione per la riduzione delle proprie spese, anche attraverso la riduzione delle risorse destinate ai progetti speciali di cui all’articolo 18 della legge 9 marzo 1989, n. 88, in modo da conseguire, a decorrere dall’anno 2013, risparmi aggiuntivi complessivamente non inferiori a 300 milioni di euro annui, da versare entro il 31 ottobre di ciascun  anno ad apposito capitolo dell’entrata del bilancio dello Stato. Con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, da adottarsi entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, è stabilito il riparto dell'importo di cui al primo periodo tra gli enti sopracitati.

 

LA USB HA ORGANIZZATO UNA GRANDE GIORNATA DI LOTTA E DI PROTESTA CONTRO IL GOVERNO MONTI PER UN NUOVO MODO DI FARE SINDACATO, CONTRO IL COLLABORAZIONISMO E LA CONCERTAZIONE DI CGIL,CISL,UIL  CHE HANNO ACCOMPAGNATO TUTTE LE RIFORME SUL LAVORO DEGLI ULTIMI ANNI.

 

TUTTI IN PIAZZA DELLA REPUBBLICA A ROMA

IL 27 OTTOBRE ALLE ORE 14.30

PER LA DIFESA DELLE NOSTRE RETRIBUZIONI

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni