EFFETTI COLLATERALI

Comunicato n. 20/09

Roma -

 

Roma, 2 settembre - Nonostante il ricovero in ospedale di tre delle nove guardie giurate in sciopero della fame, la mobilitazione dei circa 300 lavoratori dell’ANCR–IVU prosegue compatta. Al presidio permanente organizzato in piazza san Marco contro l’illegittima privatizzazione dell’Ente partecipa anche una nostra nutrita delegazione.

Ostia, 8 settembre - Dopo la parentesi del commissario, il direttore provinciale ad interim annuncia l’imminente avvio dei lavori di adeguamento, con relativo spostamento di alcuni uffici. Recepita anche la proposta di installare vetri protettivi agli sportelli.

L’Aquila, 11 settembre - Ennesima riunione interlocutoria della commissione bilaterale col previsto aggiornamento sullo stato delle iniziative assunte che salta semplicemente perché riscontri oggettivi non ce ne sono. La fase della prima emergenza non può certo dirsi superata. I vertici dell’amministrazione si dimostrano comunque poco sensibili.

Ostia, 14 settembre - Mentre il capo del personale ci invita a non diffondere dopo i fatti di Napoli “messaggi allarmistici ed ingiustificati” ai dipendenti ed esprime la sua netta contrarietà alla installazione di apposite barriere protettive “di qualunque tipo”, l’Ufficio Tecnico Regionale dà finalmente il via ai lavori di ristrutturazione della sede.

Frosinone, 15 settembre - Concordato in via sperimentale il nuovo orario di lavoro, che riguarderà ovviamente anche le due agenzie. Nel contempo i direttori regionali vengono chiamati a rapporto in D.G. per procedere “come si deve” ad una completa e definitiva destrutturazione dell’Istituto, in ossequio alle illegittime circolari 37 e 102 del 2009.

Guidonia, 22 settembre - Agenzia complessa con un bacino di utenza di circa 75.000 unità. In vista un improbabile accorpamento con Tivoli, specie se si tiene conto delle 2 amministrazioni comunali l’una contro l’altra armata. Generalizzato senso di abbandono.

Grottaferrata, 23 settembre - Desta l’attenzione dell’intera agenzia su graduatorie,  fondo e riassetto. Il garage dello stabile viene comunque ritenuto un lusso dall’UTR.

Roma, 25 settembre - Dell’incontro in sede regionale sull’emergenza front office, si fa rinvio al comunicato 19/09 In ovvia attesa di risposte adeguate e soluzioni concrete.

Roma, 28 settembre - Il commissario si pavoneggia sfornando risultati a tappeto e, dopo il fallimentare open day e l’incredibile postazione by night, illustra il fantomatico nuovo sportello itinerante. Sul tavolo nazionale scompaiono 24 milioni di euro dal fondo.

Montefiascone, 29 settembre - Siamo alla frutta. Solo 5 colleghi, uno dei quali andrà a breve in pensione, servono ben 18 comuni della provincia: necessari i supporti periodici.

 

Niente paura. Lo smantellamento progressivo in atto prevede la riduzione dell’organico, nuovi tagli al salario e il declassamento di molte sedi. Ma sono solo effetti collaterali...

 

 

 

Coordinamento regionale RdB-CUB INPS Lazio

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati