INPS, USB DA' GLI 8 GIORNI ALL'AMMINISTRAZIONE. SENZA TAVOLO SINDACALE SARA' MOBILITAZIONE GENERALE

Comunicato n. 29

In allegato la richiesta di convocazione del tavolo sindacale e la piattaforma USB INPS RSU 2015

Nazionale -

Adesso basta, abbiamo dato fin troppo tempo ai nuovi vertici. Se entro 8 giorni non sarà convocato il tavolo sindacale nazionale per ratificare il contratto integrativo 2013, riferire sull’iter di certificazione dell’integrativo 2014 ed aprire la contrattazione per il 2015, chiameremo le lavoratrici e i lavoratori dell’ente ad un percorso di mobilitazione generale senza escludere un’iniziativa nazionale di protesta a Roma, in Direzione generale e, se necessario, il ricorso allo sciopero.

 

Il Presidente Boeri firmi la convocazione del tavolo sindacale nazionale per riprendere il confronto sui tanti temi che attendono una soluzione. Non vogliamo qui dilungarci in elenchi e disamine dei problemi, per i quali vi rinviamo alla lettura della nostra Piattaforma programmatica che portiamo ancora una volta alla vostra attenzione allegandola al presente comunicato. Tuttavia sicuramente non possiamo prescindere dall’affrontare con celerità:

-      il riavvio dei passaggi all’interno delle aree e da un’area all’altra;

-      il finanziamento del processo d’integrazione degli enti soppressi con l’INPS;

-      la difesa dell’attività di vigilanza dell’INPS;

-      le modalità di assegnazione e di finanziamento delle posizioni organizzative.

 

Tra le priorità deve trovare spazio anche la discussione sull’attuale organico, frutto della politica dei tagli lineari. A nostro parere, per assicurare un futuro all’ente occorre implementare la pianta organica e varare un programma di prepensionamenti su base volontaria e senza penalizzazioni, a cui affiancare un progetto pluriennale di 4.000/5.000 assunzioni nelle diverse aree e nei diversi profili, attingendo anche alle graduatorie dei concorsi già espletati e valide fino al 2016. In questo contesto troverebbe spazio anche la stabilizzazione del personale attualmente in comando presso l’INPS.

 

Noi siamo pronti a discutere e non accettiamo la sospensione di fatto delle relazioni sindacali e il tentativo di annullare il ruolo del sindacato. Se le altre organizzazioni sindacali sono disposte a subire senza reagire, sappiano i nuovi vertici dell’ente che la USB risponderà in modo adeguato.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati