LETTERA AL MINISTRO RENATO BRUNETTA

Nazionale -

 

Al Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione

On. Renato Brunetta

 

 

 

Oggetto: sito web del Ministero.

 

 

 

   Signor Ministro,

 

con grande stupore ed indignazione abbiamo verificato che sull’homepage del sito web del Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione c’è una vignetta decisamente insulsa ed offensiva nei confronti dei pubblici dipendenti, ancora più insopportabile perché pubblicata su un sito istituzionale. Sotto la vignetta è pubblicata una foto scattata fuori delle poste centrali di Milano, dove su un muro è ritratta la scritta “via i fannulloni”. Evidentemente sul sito si vuole alludere ai lavoratori pubblici, ignorando, e non è la prima volta che lei incorre nell’errore, che le poste sono da tempo privatizzate. In ogni caso, anche se la scritta si riferisse ai lavoratori delle poste, resterebbe offensiva ed ingiustificabile la sua pubblicazione.

 

   Nell’invitarla a dare disposizioni affinché siano tolte dal sito del ministero queste immagini calunniose e lesive della dignità di un’intera categoria di lavoratori, le facciamo notare che simili iniziative fomentano l’odio sociale nei confronti dei dipendenti pubblici e danno un’immagine distorta di un mondo del lavoro, che avrà pure bisogno di innovazione e riforma, ma in alcun modo può trovare giustificazione la gogna mediatica a cui da qualche tempo sono sottoposti i lavoratori pubblici.

 

 

Roma, 31 luglio 2008                                                                   

 

 

p. RdB-CUB Pubblico Impiego

Luigi Romagnoli

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati