RISPOSTE CONCRETE O ...SCIOPERO

Nazionale -

 

Il 21 ottobre, data della prossima convocazione, l’Amministrazione deve dimostrare la reale volontà di recupero dei punti di caduta del CCNI 2009 con un nuovo accordo di programma 2010 che riconduca il progetto di riorganizzazione dell’Istituto nell’alveo del confronto sindacale e che leghi il nuovo assetto organizzativo ad una crescita professionale generalizzata, da compiersi entro il 2010. 

Nel contempo vanno riviste, al rialzo, le percentuali di acconto dell’incentivo di novembre, considerato che la retribuzione 2010 verrà presa come riferimento per i prossimi quattro anni. 

Pertanto, rispetto ad un CCNI 2009 stravolto che consente il mantenimento del livello di incentivazione 2008 solo grazie ai numerosi pensionamenti avvenuti nel 2009,  i lavoratori dell’INPS si aspettano risposte concrete, adeguate “e non silenziose” rispetto al:

 

·        TAGLIO DEL FONDO DI  ENTE PER OLTRE 12 MILIONI

·        DRASTICO CROLLO DEI PASSAGGI AUTORIZZATI CHE SI RIDUCONO A 686 COMPLESSIVI

 

PUBBLICITA’ INGANNEVOLE  Si precisa che l’Amministrazione aveva già dichiarato di non poter erogare l’incentivo 2009 con la busta paga di ottobre e che l’eventuale aumento dell’aliquota fiscale avviene su calcolo dell’intero anno rendendo ininfluente il relativo mese di erogazione.

 

L’INPS E’ NOSTRO

 DIFENDIAMOLO

 

FP CGIL INPS      UIL PA  INPS       FIALP - CISAL INPS      RdB PI - USB INPS 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati