USB OCCUPA DA TRE GIORNI GLI UFFICI DEL DIRETTORE GENERALE INPS

Comunicato n. 15/12

In allegato copia della lettera protocollata questa mattina dall'amministrazione ed inviata ai ministeri vigilanti per il riconoscimento della RIA agli ex insegnanti

Nazionale -

.

Dopo tre giorni e due notti di occupazione degli uffici del Direttore Generale facciamo il punto della situazione.

 

EX INSEGNANTI

Abbiamo ottenuto finalmente la lettera per gli ex insegnanti, firmata nella tarda serata di ieri dal Direttore Generale. Un risultato per nulla scontato visto che in questi lunghi mesi abbiamo dovuto affrontare la netta chiusura sull’argomento sia dell’amministrazione che di CISL e UIL, che hanno guardato alla vertenza con atteggiamento ostile e sarcastico.

 

MANSIONISMO

Per quanto riguarda i mansionisti delle Aree A e B è stato scoperto il grande inganno dell’amministrazione: non c’è nessuna intenzione di scrivere la lettera ai ministeri vigilanti per chiedere il superamento dei vincoli che ostacolano i passaggi di area. Da questa vicenda esce fortemente ridimensionata la credibilità del Direttore Generale, che aveva preso un preciso impegno con i lavoratori nel corso dell’assemblea nazionale del 22 giugno scorso. Cosa diranno ora CISL e UIL che si erano affrettati nei giorni scorsi a salire sul carro della vertenza per trarne un vantaggio elettorale? Saranno costretti ad ammettere che era solo propaganda?

Senza la nostra iniziativa saremmo andati alle elezioni RSU con la promessa di un intervento dell’amministrazione che non sarebbe mai arrivato. Sarebbe convenuto anche a noi, ma non siamo abituati a seguire queste logiche o la convenienza del momento, a noi interessa lottare per ottenere risultati concreti a favore dei lavoratori.

L’amministrazione ha avanzato una diversa proposta: legare la richiesta dei passaggi di area e di deroga ai vincoli normativi al piano di rientro degli esuberi dell’INPDAP, per rafforzare l’eccezionalità della richiesta. Pur valutando positivamente questa apertura ci siamo stancati di promesse verbali, a questo punto vogliamo impegni scritti altrimenti chiameremo i lavoratori alla mobilitazione, bloccando le Agenzie e il lavoro laddove è più numerosa la presenza di colleghi delle Aree A e B.

Al punto di mediazione proposto dall’amministrazione ne abbiamo aggiunti altri due:

- indicazione della data di emanazione delle selezioni 2011 per i passaggi economici interni alle aree, con il primario obbiettivo di portare i lavoratori delle Aree A e B ad A3/B3 con le selezioni 2011 e 2012, oltre a favorire la crescita professionale del resto del personale;

- avvio di un tavolo di confronto che faccia chiarezza su quali siano le mansioni di A, di B e di C con la nuova riorganizzazione dell’INPS e in base all’attuale contratto nazionale di lavoro.

L’occupazione prosegue nella giornata di oggi. Ringraziamo i lavoratori che hanno intasato le caselle postali del Direttore Generale e del Capo del personale dimostrando piena solidarietà con gli occupanti.

L’occupazione era necessaria e andava fatta, per ottenere risultati e per fare chiarezza su vertenze importanti sulle quali molti si limitano a scrivere e parlare, spesso anche a vanvera. L’iniziativa finora è stata raccolta da due grandi agenzie di stampa, come ANSA e ADNKRONOS, oltre ad altre agenzie più piccole.

Nelle prossime ore continueremo a darvi conto di quanto succede nel grande palazzo dei veleni che è la Direzione Generale dell’INPS.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati