CONTRATTO INTEGRATIVO 2007: MANCANO QUATTRO MILIONI SUL 2006!!!

In allegato il comunicato n.82/07

Nazionale -

Nel comunicato N. 81 di oggi spieghiamo come siamo stati estromessi dalla trattativa per la definizione del contratto integrativo.

Qui vogliamo invece soffermarci sui contenuti economici del Fondo di Ente 2007 per le aree A-B-C, rapportandolo agli anni precedenti.


FONDO 2005 - € 359.096.282,00 + € 13.000.000,00 per il tempo reale


FONDO 2006 - € 347.250.451,00


FONDO 2007 - € 356.199.691,00


In questo modo appare che per il 2007 il Fondo di Ente si incrementi, rispetto al 2006, di € 8.949.240,00.

Ma è davvero così?

A quale anno vanno imputati, ad esempio, i 13 milioni di euro del tempo reale?

Lo scorso anno ci hanno ripetuto allo sfinimento che dovevano essere aggiunti all’incentivo 2006 perché, pur se inseriti nel Fondo 2005, erano stati messi in pagamento l’anno successivo, ovviamente come una tantum.

Allora, se i 13 milioni li imputiamo al 2006 la situazione appare alquanto diversa:


FONDO 2005 - € 359.096.282,00


FONDO 2006 - € 347.250.451,00 + € 13.000.000,00 per il tempo reale


FONDO 2007 - € 356.199.691,00


Rispetto al 2006 mancano quindi € 4.050.760,00. In sostanza ci sono soldi in meno e non in più rispetto allo scorso anno. Non sarà certo questo che racconteranno CGIL-CISL-UIL-CISAL per far digerire un contratto integrativo che sembra si accingano a chiudere in poche ore.


Dove sono finiti i passaggi interni per il 2007 chiesti dalla CISAL appena pochi giorni fa e sbandierati in un comunicato? Alè, già tutto archiviato e dimenticato.


A noi non è stata data nemmeno la possibilità di esprimere un giudizio su una proposta di Fondo che appare evidentemente insufficiente.


·    Abbiamo preso in carico l’invalidità civile e cosa ci guadagniamo? NIENTE !!!


·    Aumentano le entrate contributive e cosa ci guadagniamo? NIENTE !!!


·    Continua la cartolarizzazione dei crediti e cosa ci guadagniamo? NIENTE !!!


Complimenti all’amministrazione ed ai sindacati concertativi per l’acquisizione di nuove attività e per l’aumento della produttività non solo a costo zero, ma addirittura arrivando a rimetterci come risorse economiche complessive e come salario accessorio individuale.



Noi avevamo altre idee per il contratto integrativo 2007.

Avremmo voluto avviare un percorso di riqualificazione generale per far fare in tre anni almeno un passaggio di livello economico a tutti.

Avremmo voluto affrontare la piaga del mansionismo cercando soluzioni condivise. 

Avremmo voluto risolvere il problema dell’equiparazione del TEP all’ASSEGNO DI GARANZIA e riconoscere la MAGGIORAZIONE DEL TEP (€ 30,00 mensili) a tutti i C1/C2 amministrativi e sanitari, indipendentemente dalla data d’ingresso all’INPS. Avremmo voluto affrontare gli inquadramenti del personale delle aree specialistiche.

Le nostre idee le trovate nella  PIATTAFORMA PROGRAMMATICA della RdB datata 6 novembre 2007, un documento nel quale ci sono i nostri obiettivi, frutto del confronto con i lavoratori. Non ci rinunceremo.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati