Quello davanti Mastrapasqua… è Mario Monti

Comunicato n. 62/11

Nazionale -

In molti, guardando il sito del quotidiano “la Repubblica”, si saranno chiesti cosa ci facesse quel signore dalla criniera imbiancata davanti al presidente dell’INPS, Antonio Mastrapasqua, volto noto della tv per le campagne pubblicitarie e i numerosi interventi in diverse trasmissioni, anche d’intrattenimento pomeridiano. C’è voluto un po’ per capire che si trattava del nuovo primo ministro, Mario Monti, che spiegava alle parti sociali la prima manovra economica del governo dei professori. Una “manovrina” da 30 miliardi, che applica le direttive della BCE e lascia indisturbati gli evasori. A pagare sono ancora una volta i lavoratori dipendenti e i pensionati, con l’innalzamento dell’età per la pensione, l’introduzione del contributivo per tutti, il blocco della rivalutazione delle pensioni superiori a 935 euro, la reintroduzione dell’ICI sulla prima casa, l’aumento dell’IVA.

Nel decreto approvato ieri in Consiglio dei ministri c’è anche la soppressione dell’INPDAP e dell’ENPALS. Competenze e personale passano all’INPS, che diventa ancora di più un super ente. I super poteri del super presidente Mastrapasqua saranno così sempre più super. Superman è avvisato!!!

Per approfondimenti, commenti, iniziative sull’odiosa manovra economica rinviamo ai prossimi comunicati della Federazione USB e della struttura USB INPS.

 

 

INCONTRO DEL 2 DICEMBRE CON L’AMMINISTRAZIONE

 

INCENTIVO 2010 – Nel corso della riunione abbiamo chiesto all’amministrazione di definire una volta per tutte la questione relativa alla decurtazione dell’incentivo 2010 alle sedi di RIETI, SALERNO, ROSSANO, ANDRIA ed altre. Sappiamo che alcuni dirigenti hanno prodotto giustificazioni scritte che andrebbero esaminate. Per favorire il riconoscimento dell’incentivo, abbiamo anche proposto di legare la produttività 2010 di queste sedi a quella del 2011, verificando se la produzione di quest’anno possa colmare il gap con quella dello scorso anno. L’amministrazione si è impegnata a verificare entro questa mattina i dati ed a relazionare ai sindacati. Il nostro impegno continua.

 

MOBILITA’ INTERNA – Abbiamo rinnovato la richiesta, già avanzata anche con lettera formale del 2 novembre u.s., che in occasione dello scorrimento delle graduatorie dei concorsi pubblici ci sia la possibilità per il personale già assunto di essere ricollocato, in base alle nuove disponibilità.

Allo stesso tempo, abbiamo ribadito che ai lavoratori già dipendenti dell’ente e vincitori di concorso pubblico sia data la possibilità, ovviamente su base volontaria, di continuare a prestare servizio presso la sede di appartenenza, anche in considerazione dei problemi che si vengono a determinare dall’avere in corso un mutuo edilizio con l’INPS e dal doversi trovare un appartamento nella provincia di destinazione. Per tali dipendenti abbiamo chiesto una ricollocazione immediata.

Se l’amministrazione è apparsa attenta alle ragioni che abbiamo esposto, diverso è stato l’atteggiamento di altre sigle sindacali, che in questo caso si scoprono legalitarie, mentre tutti i giorni continuano a calpestare le regole e ad ignorare il buon senso. Chiediamo all’amministrazione di avere coraggio e di trovare soluzioni che tengano conto delle diverse esigenze dei lavoratori.

 

EX INSEGNANTI – L’amministrazione continua a non rispondere alla richiesta di ripristino dell’importo originario della trattenuta mensile, elevata di recente a 200 euro. Allo stesso tempo, da parte del direttore generale non arriva nessun atto concreto che esprima disponibilità al riconoscimento della RIA. Ma non ci arrendiamo.  

 

SOTTOSCRIZIONE PER I TERREMOTATI DELL’ABRUZZO – A distanza di due anni e mezzo finalmente le somme raccolte in solidarietà ai terremotati dell’Abruzzo trovano un loro impiego. Venerdì abbiamo sottoscritto un verbale che destina i fondi raccolti, pari a 435 mila euro, alla costruzione di un edificio interno ad un impianto sportivo, i cui locali saranno destinati oltre che alla polisportiva, ai soci dei due Cral dell’INPS de L’Aquila e ad associazioni socio culturali e sportive della città. Speriamo che quei locali diventino un punto di socializzazione aperto alla città, per favorire l’aggregazione dei cittadini aquilani, con le ferite ancora aperte della terribile esperienza del terremoto.

 

ISCRIZIONI – Continua per tutto il mese di dicembre la campagna di iscrizioni a USB INPS. Abbiamo bisogno di adesioni. A gennaio sarà fatto il conteggio delle iscrizioni ai vari sindacati e calcolata la rappresentatività (il peso politico) delle singole organizzazioni.

E’ questo il momento di fare una scelta, anche cancellandosi da organizzazioni sindacali complici della politica di attacco ai lavoratori dipendenti, che negli ultimi anni ha messo nel mirino soprattutto i lavoratori pubblici.

 

RSU – Il 5-6-7 marzo del 2012 si voterà per il rinnovo delle RSU nel pubblico impiego e anche quello sarà un momento di scelta di campo. Invitiamo le lavoratrici e i lavoratori che condividono le nostre scelte a candidarsi nelle liste dell’USB pubblico impiego e a sostenerle con il voto.  

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati