La RSU di Lodi assieme a CGIL, UIL e CISAL aderiscono alla giornata di mobilitazione organizzata da RdB mercoledì 21 Aprile per protestare contro la riorganizzazione dell'Istituto

Lodi -

 

 

 

La RSU di Lodi assieme a CGIL, UIL e CISAL aderiscono alla giornata di mobilitazione organizzata da RdB mercoledì 21 Aprile per protestare contro la riorganizzazione dell'Istituto.

 

 

 

 

 

Diciamo no  perché: 

 

·       questa riorganizzazione ci riporta indietro di parecchi anni tornando alla settorializzazione del lavoro e parcellizzazione dei compiti, vanificando così anni di formazione e migliaia di euro spesi;

·       questa riorganizzazione, rientrando perfettamente nel disegno di riorganizzazione della Pubblica Amministrazione, è il preludio alla privatizzazione e smantellamento dello stato sociale. E' infatti abbastanza  evidente come l’effetto di spezzettamento dell’Istituto a cui porta questa nuova organizzazione sia  perfettamente    funzionale ad una svendita all’esterno, pezzo a pezzo, del nostro lavoro e delle nostre competenze.

 

 

QUESTA NON È UNA RIORGANIZZAZIONE FATTA PER FARE FUNZIONARE  MEGLIO LE COSE, E' L'INIZIO DI UN PROCESSO DI LIQUIDAZIONE DELL'ISTITUTO!

 

La RSU e CGIL, UIL, CISAL, RDB  della sede di Lodi invitano  le RSU e i lavoratori dell'Istituto a fare altrettanto superando le controproducenti divisioni  e nel rispetto delle diverse sensibilità ad aderire all'iniziativa partecipando all'assemblea regionale per l'intera giornata e convocata a Brescia mercoledì 21 Aprile p.v..

     

Ricordiamo che CHI LOTTA PUO' PERDERE MA CHI NON LOTTA HA GIA' PERSO!

 

Questa riorganizzazione conviene solo alla KPMG!!!

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati