TRASFORMIAMO IL CONSENSO IN ORGANIZZAZIONE

Campagna straordinaria d'iscrizioni all'USB INPS

Nazionale -

A TUTTI I LAVORATORI

 

Care colleghe e cari colleghi,

da lunedì 28 novembre, per tre giorni, promuoveremo una campagna straordinaria d'iscrizioni all'USB INPS. Non abbiamo preparato locandine o effetti speciali per attirare la vostra attenzione. Vogliamo piuttosto affidarci al ragionamento sull'importanza di una tale scelta.

L'USB rappresenta, senza alcun dubbio, la vera alternativa al sindacato complice che, soprattutto in questi ultimi anni, ha permesso si scatenasse contro i lavoratori pubblici una guerra che non ha precedenti. L'assenza di iniziative dal 2008 fino a tempi recenti, il dileggio e la menzogna contro chi, come l'USB, ha tentato di costruire una solida opposizione ai provvedimenti del governo, la firma di accordi come quello sulla revisione del modello contrattuale o ancor prima il Memorandum sul pubblico impiego, sono fatti che indicano chiaramente come alcuni sindacati siano stati realmente conniventi rispetto alle scelte attuate nel lavoro pubblico. E non sarà certo lo sciopero fatto a tempo scaduto o le riunioni al chiuso nei teatri a lavare la coscienza di chi ha enormi responsabilità su quanto accaduto.

Siamo stati i primi a scendere in piazza, all'indomani del varo del decreto 112/2008 che ha rappresentato l'inizio della campagna di aggressione ai diritti e alle condizioni di lavoro nel pubblico impiego. E per molto tempo siamo rimasti i soli a fare opposizione, tanto è vero che lo sciopero generale proclamato dalla RdB e dal sindacalismo di base per il 17 ottobre 2008 registrò all'INPS una partecipazione altissima, senza precedenti. Abbiamo continuato in questi anni a denunciare quanto avveniva e ad indicare la strada dell'opposizione e del conflitto quale modalità più appropriata per sconfiggere chi stava massacrando la pubblica amministrazione, tagliando o esternalizzando i servizi e colpendo in profondità i diritti dei lavoratori pubblici.

Contrariamente all'accusa dei nostri avversari di essere un sindacato minoritario e settario, in questi anni all'INPS abbiamo promosso l'aggregazione sindacale con altre organizzazioni su obiettivi concreti, mettendo da parte le divisioni sulle questioni generali. Il movimento e le iniziative promosse nel 2010 e nel 2011 contro la Riorganizzazione e le esternalizzazioni dei servizi, per chiedere assunzioni da concorso pubblico, sviluppi professionali tra le Aree e all'interno delle stesse, il pagamento pieno dell'incentivo, hanno prodotto alcuni risultati che, considerati i tempi attuali, sarebbe sbagliato liquidare come insoddisfacenti. Allo stesso tempo abbiamo continuato a denunciare le scelte poco trasparenti o inopportune dell'amministrazione, come nel caso della ripartizione alle regioni dei 324 passaggi a C1 o in quello riguardante le 57 posizioni organizzative di elevata professionalità per la Direzione Generale.  

Sappiamo che di questi tempi il costo dell'adesione al sindacato può essere considerato un inutile fardello economico, ma siamo sicuri che soprattutto in tempi difficili come questi la funzione del sindacato vada salvaguardata. Se avete maturato l'idea d'iscriversi all'USB ma non trovate mai il tempo di farlo, se siete simpatizzanti dell'USB ma ancora siete indecisi sull'iscrizione, se ci stimate ma non avete mai pensato di fare il passo decisivo, iscrivetevi in uno dei tre giorni tra il 28 e il 30 novembre. Compilate la scheda che vi alleghiamo, consegnandone una parte in segreteria ed un'altra al responsabile USB della vostra sede o, nel caso non fosse costituita la struttura, inviatela a noi per mail o al fax 0659057487.

Vi ringraziamo sin d'ora per la vostra scelta, che contribuirà a rafforzarci per difendere meglio gli interessi di tutti i lavoratori.

La Segreteria nazionale USB INPS      

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati