DIFENDIAMO L'INPS E I SERVIZI AI CITTADINI

COMUNICATO STAMPA

 

21 aprile assemblee in tutte le sedi coinvolte dal riassetto della multinazionale KPMG

Nazionale -

 

Il nuovo assetto organizzativo delle sedi INPS, elaborato e governato dalla multinazionale KPMG, equivale alla messa in liquidazione dell’ente previdenziale. La denuncia arriva dalla RdB INPS, che mercoledì 21 aprile terrà assemblee in tutta Italia presso le 20 sedi in cui è stata avviata la sperimentazione del nuovo modello.

 

“L’INPS ridimensiona la propria presenza sul territorio. Si chiudono o si declassano le sedi ad agenzie, sostituendo i dirigenti con funzionari dell’area C, che hanno, ovviamente, minore autonomia decisionale”, spiega Luigi Romagnoli, Coordinatore nazionale della RdB INPS.

 

“Si smantella poi la storica sede di Roma Centro, sembra per far posto ad uffici di parlamentari – prosegue Romagnoli - Se poi aggiungiamo che il ministro Sacconi vorrebbe affidare la gestione della cassa integrazione ad enti bilaterali privati, sottraendo competenze all’INPS e seguendo il filone dell’esternalizzazione dei servizi, il quadro che ne esce è davvero preoccupante”.

 

Conclude Romagnoli: “La nostra iniziativa punta a rilanciare il ruolo dell’INPS nel welfare del Paese. Su questo invitiamo tutti alla massima mobilitazione e chiediamo l’intervento delle istituzioni locali e dei comitati regionali e provinciali”.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati